Lun/Gio: 09:00 - 12:00 - Mar/Mer: 15:00 - 18:30

Convegno 2020

La Pandemia causata dal Covid 19 ci ha posto di fronte ad un modo inatteso e impensato di lavorare e di intessere relazioni, ha accelerato l’emergere di un mondo dove è preminente la comunicazione attraverso il digitale e tutti quegli strumenti virtuali che possono facilitare il nostro lavoro: videolezioni, webinar, smart working, chat.

In questo mondo, tuttavia, diventa preminente garantire e continuare ad attivare quelli che sono gli elementi caratterizzanti una “buona” comunicazione, vale a dire una comunicazione efficace ed efficiente: l’ascolto attivo, l’empatia, il contatto umano.

Ma gli strumenti digitali che utilizziamo sono in grado di salvaguardare questi aspetti?

Ecco la riflessione che questo tempo di emergenza sanitaria particolarmente impegnativa ha suscitato al Direttivo di ANCoRe.

Perché abbiamo scelto un microfono per rappresentare le proposte del nostro 7° Convegno Nazionale?

Per anteporre e mettere a confronto  un mondo in cui l’unico modo di comunicare su larga scala era  quello dei mass media, che servivano per creare consensi, ad un mondo in cui lo strumento digitale ci permette di arrivare ovunque e a chiunque ma richiede un maggiore sforzo in termini di umanità, ricerca del dialogo e nuovi strumenti per fare della comunicazione un luogo d’incontro.

I punti interrogativi a cui insieme vorremo rispondere con questo convegno saranno: l’unico modo di comunicare su larga scala sono i mass media?  Lo strumento digitale ci permette di arrivare ovunque e a chiunque? Qual è lo sforzo in termini di umanità, ricerca del dialogo e nuovi strumenti per fare della comunicazione un luogo d’incontro?

Seguiteci per saperne di piu #staytuned